Sulluretra alla ghiandola prostatica

Il tasso di PSA dopo la rimozione della prostata

Prostata senza segreti A cosa serve e perch si ammala Come curarla e mantenerla in forma. Ad esso non pu essere attribuito alcun valore diagnostico o prescrittivo. Esso non sostituisce in alcun modo i servizi e le raccomandazioni di un medico o terapeuta qualificato.

Lautore Luigi Gallo, napoletano di nascita e pesarese di adozione, stato uno dei pionieri negli anni '70 dell'alimentazione naturale in Italia e ha svolto un'intensa attivit di insegnamento e divulgazione collaborando con enti pubblici, scuole e centri di ricerca. Attualmente si dedica prevalentemente allo studio dei nutrimenti selvatici primordiali di cui tratta, assieme a temi socio-culturali sul rapporto tra uomo, cibo e ambiente, nel suo blog www.

A cosa serve la prostata? La prostata un organo fibro-muscolare e ghiandolare, della forma di una castagna di circa cm, che si trova sotto la vescica, davanti al retto da cui il suo nome: sta davantiavvolta in una capsula fibrosa e circonda un tratto dell'uretra il canale che porta lurina verso il pene.

Pesa in condizioni normali tra i 10 e i 20 g, ma sulluretra alla ghiandola prostatica volume che peso possono crescere fino a tre volte di pi in caso di IPB ipertrofia prostatica benigna. Il suo compito primario produrre e immagazzinare il liquido seminale, uno dei costituenti principali dello sperma, fornendo componenti fondamentali alla sopravvivenza e alla qualit degli spermatozoi.

La prostata svolge anche un ruolo immunitario proteggendo lapparato genitale dalle infezioni attraverso la produzione di sulluretra alla ghiandola prostatica, un potente disinfettante naturale. Per funzionare la prostata ha bisogno di ormoni maschili, detti androgeni; essi sono il testosterone, prodotto nei testicoli, il diidroepiandrosterone, prodotto dalle ghiandole surrenali, ed il diidrotestosterone DHTsecreto dalla prostata stessa per azione di un enzima chiamato 5-alfa-reduttasi, lo stesso che permette lo sviluppo dei genitali maschili durante la sulluretra alla ghiandola prostatica fetale.

Gli spermatozoi, le cellule riproduttrici dell'uomo, sono prodotti dal testicolo e successivamente convogliati verso l'epididimo, dove in circa 12 giorni il tempo che sulluretra alla ghiandola prostatica ad attraversarlo maturano e acquisiscono motilit.

Superato lepididimo, gli spermatozoi entrano in un tubulo chiamato dotto deferente che dallo scroto la sacca in cui alloggiano i testicoli si dirige in alto verso la vescica. Qui i due dotti uno per ogni testicolosincurvano sulluretra alla ghiandola prostatica si dilatano formando un sacco chiamato ampolla sulluretra alla ghiandola prostatica a sua sulluretra alla ghiandola prostatica si unisce ai dotti di altri due organi, le vescicole seminali, formando i dotti eiaculatori.

Questi ultimi scorrono allinterno della ghiandola prostatica e raggiungono luretra. Prima di entrare allinterno dei dotti eiaculatori, gli spermatozoi hanno una capacit limitata di muoversi ma al momento delleiaculazione, la loro motilit si accresce grazie 1.

Nuotando sulluretra alla ghiandola prostatica seme, essi acquistano vigore ed sulluretra alla ghiandola prostatica e vengono trasportati verso lesterno durante leiaculazione. Va tenuto presente, per comprendere le possibili interazioni legate al funzionamento della ghiandola prostatica, che liquido spermatico e urina seguono la stessa via poich luretra nelluomo, al contrario della donna, comune sia all'apparato escretore che a quello genitale.

Perch si ammala? Avere una prostata sana e in forma ci che ogni uomo desidera. Nessuno vuole subire gli spiacevoli fastidi che comportano linfiammazione o un ingrossamento sulluretra alla ghiandola prostatica ghiandola, per non parlare delle limitazioni e del dolore causati da disfunzioni o patologie pi importanti come liperplasia e le prostatiti che affliggono purtroppo milioni di persone.

Le patologie prostatiche possono presentarsi ad ogni et. Tuttavia, mentre le prostatiti infiammazioni colpiscono prevalentemente nella fascia di et che va dai 20 ai 50 anni, l'ipertrofia ingrossamento e il tumore alla prostata si riscontrano con maggiore frequenza a partire dai 50 anni in poi. L'ipertrofia prostatica benigna IPBo adenomiofibroma della prostata, la pi frequente delle patologie che colpiscono questa ghiandola e si riscontra in particolare dopo i anni.

LIPB consiste in un ingrossamento della prostata, la quale comprime e distorce sulluretra alla ghiandola prostatica, producendo sulluretra alla ghiandola prostatica che rende difficoltoso il flusso di urina all'esterno.

In realt non si tratta di unipertrofia, cio dellaumento di volume delle singole cellule o tessuti, bens di uniperplasia, seppur benigna, ovvero dellaumento del sulluretra alla ghiandola prostatica delle cellule nella zona centrale della prostata, quella a diretto contatto con luretra, che per rimane circoscritto e non si diffonde ad altri organi come nel caso di una neoplasia maligna cancro della prostata.

L'espansione della ghiandola pu causare una serie di sintomi spiacevoli o anche dolorosi come difficolt ad urinare, dolore durante la minzione sulluretra alla ghiandola prostatica impotenza, a causa della compressione esercitata sulluretra che interferisce con leiaculazione.

In dipendenza dellentit del problema, anche la funzione intestinale pu venire alterata sulluretra alla ghiandola prostatica compromessa. La medicina non ancora in grado di spiegarne le cause, ma individua tra i possibili fattori implicati nel fenomeno: 1.

Questo sbilanciamento favorirebbe laumento della componente fibro-muscolare della prostata ricca di recettori per gli estrogeni; 2. I cambiamenti ormonali costituiscono per solo una variabile e non giustificano di per s la patologia.

Essi inoltre non si presentano con la stessa modalit in tutti gli uomini n hanno unet prestabilita. Possiamo ad esempio sulluretra alla ghiandola prostatica un malfunzionamento dei recettori ormonali per gli androgeni gi a 40 anni oppure trovare ottuagenari ancora fertili e in ottima forma. Unimportante causa predisponente la progressiva perdita di elasticit della prostata dovuta a infiammazioni per lo pi silenti o trascurate che determinano la formazione di tessuto fibrotico nella ghiandola.

Se sono presenti problematiche intestinali costipazione, colite, candidosi ecc. Dal retto i germi patogeni raggiungono il tessuto prostatico per via linfatica o transparietale.

Per questo motivo leubiosi, cio la pulizia e lequilibrio della flora 3. Ci si ottiene con una corretta alimentazione e supplementi probiotici fermenti lattici di qualit.

Negli ultimi decenni c stato un notevole incremento di prostatiti anche a causa degli stili di vita urbani, linquinamento ambientale e scorrette abitudini personali. Tra queste possiamo elencare: stress Fumo abuso di alcool, zucchero, grassi idrogenati vita sedentaria lunghi viaggi in auto o moto eccesso di droghe o farmaci attivit sessuale a rischio Infine, laumento dei casi di ipertrofia prostatica imputabile allimpiego crescente di prodotti chimici sintetici e di ormoni sulluretra alla ghiandola prostatica nellagricoltura e nellallevamento.

Il rigonfiamento della prostata sulluretra alla ghiandola prostatica alla compressione e al restringimento del lume delluretra rendendo difficoltosa sia la minzione che leiaculazione, in quanto lo sperma passa attraverso lo stesso vaso tubicino in cui scorre lurina, e col tempo pu creare danni anche alla vescica e ai reni. Sulluretra alla ghiandola prostatica alle malattie infiammatorie prostatiti e allipertrofia prostatica benigna, la ghiandola pu andare incontro a tumori, come ladenocarcinoma prostatico.

Come si riconosce lIPB? I primi sintomi che inducono a sospettare un ingrossamento della ghiandola sono quasi sempre legati alla difficolt ad urinare. Il medico di base pu utilizzare il Quick Prostate Test, messo a punto dagli esperti della Societ Italiana di Urologia, che consiste in tre domande che tengono conto dei tre principali sintomi e disagi dellIPB ipertrofia prostatica benigna : 1. Nellultimo mese si alzato almeno due volte a notte per urinare, da quando va a letto la sera, fino a quando si alza al mattino?

Nellultimo mese ha avuto pi volte difficolt a trattenere lurina nellarco della giornata? Nellultimo mese ha mai la sensazione di non riuscire a svuotare completamente la vescica? Nel caso potr indirizzarlo ad una visita urologica, per accertare la reale sulluretra alla ghiandola prostatica di una ipertrofia prostatica e non altre patologie ad es. La visita urologica inizia solitamente con l'esplorazione rettale: trovandosi dietro il retto, a circa 3 cm dall'ano, la ghiandola pu essere toccata infilando un dito per verificarne il volume e le dimensioni.

Se il medico lo ritiene necessario pu richiedere anche esami strumentali come lecografia transrettale che pu rivelare la presenza sulluretra alla ghiandola prostatica neoplasie, ingrossamenti o infiammazioni.

In base ai risultati di questi controlli, l'IPB potr essere classificata in ipertrofia lieve, moderata o severa. Altri esami che vengono svolti sono lesame delle urine con eventuale urinocoltura per accertare la possibile presenza di una infezione delle vie urinarie e luroflussimetria che registra la pressione del getto urinario, la sua forza e il suo volume in un recipiente predisposto al fine di individuare, mediante lanalisi di una curva di flusso, se sono presenti ostruzioni che ostacolano il deflusso dell'urina all'esterno oppure problemi al detrusore il muscolo della vescica.

Tra gli esami ematochimici sono abitualmente prescritti quelli atti a valutare la funzionalit renale sulluretra alla ghiandola prostatica il dosaggio del PSA acronimo inglese per antigene prostatico specificoun enzima prodotto dalle cellule della prostata la cui funzione fisiologica quella di mantenere fluido il liquido seminale dopo l'eiaculazione, permettendo agli spermatozoi di muoversi pi facilmente attraverso la cervice uterina.

Esso risulta generalmente aumentato in caso di malattie prostatiche. Sulluretra alla ghiandola prostatica i 50 anni viene consigliato a tutti gli uomini di sottoporsi a allo screening oncologico per la diagnosi precoce del tumore della prostata. I test includono una visita urologica con esplorazione rettale e il sulluretra alla ghiandola prostatica del PSA.

Il riscontro di alti livelli di PSA non per sufficiente per porre diagnosi di tumore alla prostata, specie negli uomini pi anziani. Marcatori pi affidabili sono la Sarcosina, un fattore biologico, o il PCA3, un gene specifico per la prostata.

Maggiore la loro quantit presente nel campione di sulluretra alla ghiandola prostatica e pi alte sono le probabilit della presenza di sulluretra alla ghiandola prostatica tumore. Una volta effettuata la diagnosi, a seconda della gravit dei sintomi e della presenza o meno di complicanze, il medico potr optare per scelte terapeutiche diverse.

Come si cura? Il trattamento convenzionale dell'ipertrofia prostatica benigna prevede l'utilizzo di farmaci anti-prostatici e anti-litici nei casi pi lievi fino all'intervento chirurgico nei casi pi gravi. Per alleviare i sintomi si utilizzano gli alfa-litici alfuzosina, terazosina, tamsulosinadetti anche alfa-bloccanti, che rilassano la muscolatura della prostata e del collo vescicale aumentando la portata del flusso urinario, e gli inibitori della 5-alfareduttasi, come la finasteride e la dutasteride, che bloccano la produzione di DHT e contrastano laumento di volume della ghiandola.

Possono, come tutti i farmaci, avere effetti sulluretra alla ghiandola prostatica. Per gli alfa-litici sono riportati con una certa frequenza sonnolenza, astenia, ipotensione, ma anche depressione, cefalea, rinite, diarrea ed eiaculazione retrograda si verifica quando lo sperma viene eiaculato non all'esterno ma in vescica.

Per gli inibitori della 5-alfa-reduttasi sono stati evidenziati: orticaria, esantema, prurito, gonfiore di labbra e volto, ingrossamento della mammella, dolore testicolare e, in particolare sulluretra alla ghiandola prostatica caso della finasteride, carcinoma alla mammella, nonch impotenza e diminuzione della libido.

Alcuni sono perci costretti ad interromperne lassunzione e laddove la terapia farmacologica fallisce pu rendersi necessario, in casi gravi di ipertrofia prostatica, un trattamento chirurgico.

Lasportazione della prostata prostatectomia viene effettuata sia con tecnica tradizionale, detta a cielo aperto, che laparoscopica in cui sottili strumenti chirurgici vengono introdotti assieme a una microtelecamera attraverso piccoli fori incisi nella parete addominale. Ma anche questo approccio pu risultare fallimentare. C il rischio infatti dopo loperazione di perdere il controllo urinario incontinenza sulluretra alla ghiandola prostatica di diventare impotenti. Ulteriori rischi possono essere la perdita della fertilit, leiaculazione retrograda e la stenosi uretrale restringimento del canale urinario.

I rimedi naturali che vengono utilizzati per la protezione e la prevenzione delle malattie prostatiche sono nutraceutici alimenti o loro estratti con propriet terapeutiche e fitologici piante medicinali. Possono costituire una valida alternativa ai farmaci nei primi stadi dellIPB oppure, nei casi pi gravi, un utile supporto fisiologico alla terapia medica. Sulluretra alla ghiandola prostatica particolare sono consigliati: o alimenti a base di soia fagioli, germogli, tofu, shoyu, miso, tempeh che contengono isoflavoni, inibitori naturali del DHT metabolita del testosterone coinvolto nellaccrescimento della ghiandola prostatica.

Ginnastica per la prostata La prostata un ghiandola posta in una posizione in cui vi poco scambio dei liquidi organici sangue e linfa. Ci produce facilmente accumulo di tossine e ristagno di energia. Per dinamizzare larea perineale quella che va dai genitali allanoattivare la circolazione e aiutare la prostata, la vescica e il retto a mantenersi in forma importante eseguire esercizi che stimolino e rafforzino i muscoli sulluretra alla ghiandola prostatica alla base del perineo pavimento pelvico.

Gli esercizi andrebbero eseguiti, ciascuno per 10 volte, un paio di volte al giorno. Si pu partire da volte e aumentare gradualmente. Una volta allenati si possono eseguire pi ripetizioni, es. Si possono svolgere, fatte salve eventuali controindicazioni mediche, a ogni et regolando ampiezza e sulluretra alla ghiandola prostatica in base alla propria condizione e stato di salute. Disteso sul dorso con le gambe piegate, sollevare il bacino lentamente verso lalto, restare in posizione contando fino a tre e ridiscendere lentamente.

Ripetere 10 volte, fare una pausa di 10 secondi e poi eventualmente ricominciare con unaltra serie o sulluretra alla ghiandola prostatica al prossimo esercizio. In ginocchio con le braccia piegate, sollevare lentamente il bacino estendendo le gambe, contare fino a tre e ridiscendere sempre lentamente. Appoggiare la schiena al muro tenendo le sulluretra alla ghiandola prostatica circa mezzo metro avanti e separate tra loro quanto la larghezza delle anche.

Scivolare lentamente verso il basso fino a formare un angolo di circa 90 con le gambe, contare fino a tre e risalire lentamente. Ripetere 10 volte, fare una pausa di 10 secondi e poi eventualmente ricominciare con unaltra serie. Gli esercizi vanno eseguiti con calma e concentrazione, senza forzare o spingersi oltre le proprie possibilit.

Se inizialmente ci difficile raggiungere la posizione finale o mantenerla, arriviamo sulluretra alla ghiandola prostatica dove riusciamo e teniamola per un tempo pi breve. Lesecuzione si perfezioner col tempo e lallenamento, intanto cominceremo ad avvertire i benefici. Leggi gratis per 30 giorni. Molto più che documenti. Inizia il periodo di prova gratuito Annulla in qualsiasi momento. Descrizione: pdf. Contrassegna per contenuti inappropriati.

Titoli correlati. Carosello precedente Carosello successivo. Salta alla pagina.